Monthly Archives: gennaio 2016

Giovani e scienza, un contest sulle best practices


Scade il 24 febbraio la selezione italiana del concorso denominato “I giovani e le scienze”, ideato da Commissione, Consiglio e Parlamento europei nell’ambito dello European Union Contest for Young Scientists. Saranno premiati studi e ricerche innovative in ambito scientifico.

Nasce la via Italiana al Sistema Duale


La sperimentazione del Sistema Duale consentirà agli studenti coinvolti in progetti di alternanza scuola-lavoro di poter conseguire i titoli di studio con percorsi formativi che prevedono una effettiva alternanza.

L’ALTERNANZA PREVISTA DALLA RIFORMA


Per mettere in atto l’alternanza scuola-lavoro «servono finanziamenti». «Le aziende che accolgono gli studenti devono avere a regime una quota di decontribuzione. Lo strumento fiscale è necessario; deve dare un input e non durare per anni»: la Seconda Giornata dell’Education alla Luiss, è l’occasione giusta, per il vicepresidente di Confindustria, Ivan Lo Bello, per lanciare richieste chiare e precise. Ma per ora il governo nicchia: «Lo strumento della decontribuzione non è previsto dalla `Buona scuola´», ha detto il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, che non esclude la possibilità di introdurre uno sgravio fiscale «anche con altri veicoli normativi». È chiaro- ha aggiunto Giannini- «che le imprese chiedono un aiuto sostanziale» ma il ministro, difendendo la riforma, precisa che «quanto stanziato per l’alternanza va anche a copertura dei costi, che prima erano lasciati alla buona volontà delle imprese».

I dubbi di Confindustria

Confindustria, che da anni promuove progetti di collaborazione tra...

Adnkronos – Scuola, insegnanti promossi dai genitori italiani: oltre il 70% si dice soddisfatto


Oltre 7 genitori italiani su 10 sono soddisfatti degli insegnanti dei propri figli. Se non avesse problemi o limiti di spesa, però, oltre la metà li farebbe studiare all’estero (soprattutto nei Paesi anglosassoni: 19% negli Stati Uniti e 15,7% in Gran Bretagna). E’ quanto emerge da un sondaggio Ixè-Italia Orienta, che verrà presentato oggi, a Roma, durante lo Young International Forum.

“I risultati mostrano che il sistema scolastico e universitario italiano gode di ottima reputazione”, dice Roberto Weber, presidente di Ixè, che ha condotto la ricerca su un campione di 550 persone, tutte con figli in età scolare. “Il 43,8%, anche potendo scegliere, oggi -fa notare- farebbe studiare i propri figli in Italia. Non è un dato da poco. Il grado di soddisfazione per gli insegnanti, oltre il 70%, conferma la sostanziale fiducia nella scuola di casa nostra”.

Da segnalare, inoltre, che il futuro professionale sognato per i figli...

Ansa – Scuola: 7 genitori su 10 soddisfatti da prof dei figli. Uno su 5 sogna per loro futuro da “libero professionista”


(ANSA) - ROMA, 8 OTT - Oltre 7 genitori italiani su 10 sono soddisfatti degli insegnanti dei propri figli. Se non avesse problemi o limiti di spesa, però, oltre la metà li farebbe studiare all’estero (soprattutto nei Paesi anglosassoni: 19% negli Stati Uniti e 15,7% in Gran Bretagna). È quanto emerge da un sondaggio Ixè-Italia Orienta, che verrà presentato il 13 ottobre a Roma, durante lo Young International Forum.”I risultati mostrano che il sistema scolastico e universitario italiano gode di ottima reputazione” ha commentato Roberto Weber, presidente di Ixè, che ha condotto la ricerca su un campione di 550 persone, tutte con figli in età scolare. “Il 43,8%, anche potendo scegliere, oggi farebbe studiare i propri figli in Italia. Non è un dato da poco. Il grado di soddisfazione per gli insegnanti, oltre il 70%, conferma la sostanziale fiducia nella scuola di casa nostra”.

Da segnalare, inoltre, che il...

ANSA – Scuola: orientare studenti nelle scelte,al via Forum a Roma. Fondazione Italia Orienta, attesi 15 mila giovani fino a giovedì


(ANSA) - ROMA, 13 OTT - Aiutare gli studenti a orientarsi nelle scelte formative e professionali: con questo obiettivo è stata inaugurata oggi a Roma la VII edizione dello “Young International Forum”. Sono circa 15 mila i giovani, da Nord a Sud, attesi fino a giovedì. Nel corso della manifestazione, promossa dalla Fondazione Italia Orienta, i ragazzi incontreranno presidi, insegnanti, espositori provenienti da tutta Italia e guide aggiornate per trovare opportunità di

lavoro e studio all’estero.Il Forum, spiegano gli organizzatori, “nasce dall’esigenza di supportare i giovani nella ricerca di un lavoro, di offrire loro opportunità di scambi culturali, formativi e professionali, combattendo così la dispersione scolastica, gli abbandoni universitari, la disoccupazione giovanile, il fenomeno dei neet”. Tra gli strumenti a disposizione, da oggi c’è anche il sito web LikeFogg.com, studiato per chi vuole fare un’esperienza formativa all’estero, e che raccoglie “oltre mille offerte provenienti da...