Una nuova carta d’identità per la Rai


Dal 19 Dicembre 2013 al 10 Novembre 2014

Gli studenti delle scuole e delle università italiane sono invitati a scrivere una nuova definizione del servizio pubblico radiotelevisivo per i prossimi 15 anni

La Rai ha svolto nel tempo un ruolo importante per il nostro paese. Il rinnovo della Concessione alla Rai del servizio pubblico radiotelevisivo, nel 2016, sarà l’occasione per ridefinirne i compiti per i prossimi quindici anni, anche per quanto riguarda i nuovi mezzi di comunicazione interattivi e multimediali.
Per coinvolgere le nuove generazioni, Articolo 21, la Fondazione Di Vittorio ed Eurovisioni promuovono il concorso Una nuova carta d’identità per la Rai. Un’iniziativa che consentirà anche di riflettere sui valori alla base dell’articolo 21 della Costituzione: libertà di espressione, diritto di informare e di essere informati, rispetto del pluralismo e diritti di cittadinanza.

Caratteristiche degli elaborati
Gli studenti sono invitati a redigere un testo che descriva in circa dieci righe la missione che la Rai deve darsi per i prossimi quindici anni perché sia garantita a tutti i cittadini un’informazione completa, obiettiva e pluralista, e una programmazione che si distingua per qualità dei contenuti e innovazione nei linguaggi e nei mezzi espressivi. La Carta d’identità deve contenere espressioni originali e libere da copyright ed avere una lunghezza non superiore agli 800 caratteri (spazi inclusi).
Gli studenti potranno avvalersi dei materiali testuali e audiovisivi pubblicati sul sito del concorso e potranno richiedere la collaborazione delle associazioni culturali che aderiscono al progetto o dei membri della Giuria.

Chi può partecipare
Il concorso è riservato a classi, interclassi e gruppi di studenti delle scuole di ogni ordine e grado e di livello universitario che partecipano come rappresentanti dell’istituto o della facoltà di appartenenza. Le squadre sono composte da almeno 10 studenti che designeranno un coordinatore all’interno del gruppo oppure tra i docenti dell’istituto o della facoltà.

Premiazione
I migliori 15 testi fra quelli presentati dalle scuole e i migliori 5 testi fra quelli presentati dalle università, selezionati da una Giuria di personalità del mondo della cultura, saranno letti dagli studenti finalisti nel corso di una pubblica manifestazione, durante la quale sarà proclamata la squadra che avrà dato la migliore definizione della missione della Rai.
Al gruppo studentesco vincitore e al relativo istituto scolastico o facoltà saranno riservati riconoscimenti e premi. Agli altri 19 gruppi finalisti sarà rilasciato un diploma di partecipazione e di merito. La definizione della nuova Carta d’identità sarà inoltre consegnata al Capo dello Stato, al Presidente e ai membri della Commissione Parlamentare e dell’Autorità di Garanzie per le Comunicazioni (Agcom), ai ministri competenti e ai vertici aziendali della Rai.

Scadenze e modalità di partecipazione
Per partecipare al concorso occorre presentare la domanda di iscrizione entro e non oltre il 10 novembre 2014. Gli elaborati dovranno invece essere inviati via mail entro e non oltre il 31 marzo 2015.

Ulteriori informazioni, Bando e modulistica sul sito di Articolo 21.

email

Comments are closed.