Rimini Educational Tour 2014


Istituto d’Istruzione Superiore  ”A. Einstein”
1 Aprile 2014

 

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Alberta Fabri

20140321_110033Il Liceo Scientifico Einstein di Rimini attribuisce fondamentale importanza alla attività di orientamento in uscita, aderendo a varie iniziative proposte da Enti, Università ed Aziende, e organizza, durante tutto l’anno scolastico, incontri presso l’Istituto.

Il Liceo accoglie circa 1200 studenti, la quasi totalità dei quali prosegue successivamente negli studi universitari. L’orientamento è coordinato da un docente referente, che cura la parte organizzativa. Per quanto detto, e tenendo conto delle richieste degli studenti, assume particolare rilevanza l’orientamento verso l’Università, anche se vengono realizzati incontri con Aziende, Forze armate, ecc.

 

Le modalità organizzative di realizzazione degli incontri e di diffusione delle informazioni sono sostanzialmente di tre tipi, e prevedono:

  • promozione e pubblicizzazione in modo preciso e circostanziato delle varie iniziative, tramite comunicazioni interne e soprattutto sul sito scolastico www.liceoeinstein.it, per le attività organizzate dalle università autonomamente ed esternamente al nostro Istituto (ad es. Open Day);
  • incontri in orario mattutino, in pochi casi per ovvi motivi organizzativi, riservati di solito per esigenze particolari (ad esempio, formazione svolta dal Centro per l’Impiego della Provincia, da Psicologi del Lavoro, dalle Forze Armate, dalla sede locale dell’Università);
  • incontri pomeridiani in cui le Università/Facoltà/Corsi di laurea sono accolti nella nostra sede, in giorni ed orari concordati.

Le attività di orientamento sono svolte durante tutto l’anno scolastico, prevalentemente da novembre fino alla fino ad aprile, riscuotendo un notevole interesse da parte dei nostri studenti.

La scuola si presenta:

LiceoAl fine di rendere effettive le finalità enunciate precedentemente, i docenti del Liceo “Einstein” intendono rifarsi nella propria azione didattica ai seguenti principi metodologici:

– favorire l’argomentazione e il confronto critico;

– favorire l’acquisizione dei metodi di indagine e dei linguaggi propri di ogni ambito disciplinare;

– favorire la conoscenza e l’uso delle diverse fonti informative atte a facilitare l’orientamento all’interno di quella che comunemente viene definita “società della conoscenza”;

– promuovere, anche attraverso l’utilizzo dei laboratori e delle aule multimediali, un’immagine attiva del processo di formazione.

L’adozione di tali principi intende sostenere l’evoluzione del processo di conoscenza che, nella società attuale, non può essere basato solo su modalità contenutistiche, ma deve agevolare la naturale applicazione di quanto appreso in situazioni nuove e impreviste.

Il liceo accoglie e dissemina pratiche d’insegnamento, esperienze, metodi innovativi d’apprendimento e di formazione grazie alla presenza nell’istituto di personale insegnante espressamente selezionato dal MIUR nell’ambito del Programma di Formazione Continua “Pestalozzi” del Consiglio d’Europa.

I docenti, inoltre, intendono sottolineare adeguatamente la particolare valenza didattica dei seguenti concetti: Relazione educativa, Programmazione, Collegialità, Valutazione.

email

No Comments Yet.

Leave a Comment